lunedì 28 gennaio 2008

Now i walk into the wild.


Oggi voglio parlare, ovviamente, di Into The Wild, film di Sean Penn, atteso da tutti noi, direi per buoni motivi...

E' un film abbastanza lungo (2 ore e mezza possono spaventare molti) ma non pesa, anzi...ti coinvolge, ti emoziona. Riesci a seguire tutto il percorso di questo ragazzo ventitreenne che lascia tutto, la sua identità, la sua famiglia, le sue comodità, per vivere in Alaska. Ci arriva attraverso un percorso scelto di volta in volta. Lavora per guadagnare qualcosa per poter raggiungere il suo obiettivo...conosce persone che lo siutano a crescere e lui aiuta le persone che incontra. A volte basta veramente poco...anche solo un sorriso! Un film profondo, che ti fa provare le stesse emozioni del protagonista. Riesci a sentire il disagio per la vita monotona che fa; senti la voglia di scappare da tutto; senti la paura di ciò che non conosce; senti la forza mentre la affronta!

Penso che ci voglia coraggio per lasciare tutto ciò che abbiamo per partire...a maggior ragione per andare in un posto lontano e "avverso" come l'Alaska...se poi penso al tempo passato da solo con se stesso...senza nessuno a cui appoggiarti, sapendo che non c'è nessuno pronto ad aiutarti! Penso anche alle paure dell'essere soli, ai pensieri più profondi che emergono quando rifletti sulla tua vita. Alla forza che trovi in determinate situazioni, quando sai che devi fare di tutto per sopravvivere! Potrei pensarci per ore e provare a parlarne ma credo che se non vivi le situazioni non le puoi capire così a fondo!

Quindi, questo film fa sognare, perchè credo che ognuno di noi abbia voglia di "scappare", di vivere una vita diversa da quella che abbiamo, di allontanarci il più possibile dalle cose che non ci vanno bene...ma la realtà è che siamo noi che dobbiamo rendere piena e felice la nostra vita, quindi se abbiamo voglia di scappare...scappiamo; facciamo di tutto per riuscire a fare ciò che vogliamo; fare di tutto per raggiungere gli obiettivi e realizzare i sogni che abbiamo da sempre!

So che è facile scriverlo o dirlo e che ci sono molti ostacoli lungo il percorso ma cerchiamo di superarli, perchè ognuno ha la forza dentro di sè...e volontà!

A questo proposito cito una frase del film...


"Se vuoi qualcosa nella vita, datti da fare e prendila!"


Tutto questo è supportato da una splendida colonna sonora, dalla splendida voce di Eddie Vedder...e le lacrime sono assicurate!
Gran performance di Emile Hirsch, attore ancora "in fasce" ma con un gran futuro...un ruolo così non è facile da interpretare, anche solo per le emozioni che il protagonista deve vivere...direi che è riuscito perfettamente!
Vorrei segnalare, come ultima cosa, una delle più belle canzoni della colonna sonora, che rispecchia totalmente lo spirito del film...Society...


"...When you want more than you have you think you need

and when you think more than you want your thoughts begin to bleed

I think I need to find a bigger place

'cos when you have more than you think

you need more space

society, you're a crazy breed

I hope you're not lonely without me..."

3 commenti:

laura ha detto...

Un film davvero toccante e che non può non lasciar spazio alle riflessioni su di sè e sulla società che ingabbia.Un film sulla forza di volontà, sulla ricerca delle felicità raggiungibile (paradossalmente)solo con la condivisione della vita. Un film bellissimo che non si dimentica. Colonna sonora fantastica:con quella calda voce che sembra susurrarti segreti...
spero che il 2008 ci regali tanti film così!

Lorenz ha detto...

Lo spero anch'io!Perchè sono questi i film che ci fanno sognare, pensare, riflettere...quelli più semplici ma più vicini...

laMichy ha detto...

Andrò a vederlo appena posso!!!La colonna sonora è davvero bella!!!

PLAYLIST